Soluzioni di sicurezza informatica

Il Ransomware Sodinokibi torna a farsi sentire

ransomware sodinokibi

E’ tornato a farsi sentire Sodinokibi, il ransomware che lo scorso aprile 2019, sfruttando  una vulnerabilità di Oracle Weblogic ha infettato miglia di server con la sua nuova variante.

Questa nuova campagna si concentra sui fornitori di servizi cloud come i MSP (Managed Service Providers) e i CSP (Cloud Service Providers) e i loro clienti, sfruttando vulnerabilità varie degli strumenti legittimi utilizzati per la “gestione remota”.

Se state utilizzando  servizi “cloud-based” es.  il vostro “gestionale” è su un server in cloud, ecc. , vi inviatiamo a contattare il vostro referente per la Sicurezza Informatica per predisporre tutte le misure necessarie per alzare il livello di protezione e per verificare quali misure il fornitore del servizio MSP/CSP o del Software as a service (SaaS) stia effettivamente mettendo in campo.

Se non avete un referente interno o il vostro fornitore abituale non ha un esperto in sicurezza informatica nel proprio team, non esitate a contattarci per una consulenza gratuita.

 

ALTRE NEWS

Allarme Ransomware
Allarme RYUK Ransomware

Il centro nazionale del Regno Unito ( UK NCSC) ha rilasciato un avviso di sicurezza relativo ad una nuova campagna di diffusione globale del Ransomware… Leggi Tutto

Pirateria online in aumento per le pmi

In Italia nel solo 2016 viene stimato che i danni derivanti da attività di “cyber crimine” siano stati circa 10 miliardi di euro. Oltre il… Leggi Tutto

Ransomware Alert #1 – 2020

I nuovi attacchi RANSOMWARE arrivano dal WI-FI. Febbraio ha registrato un notevole aumento degli attacchi Ransomware rispetto ai mesi precedenti con “nuove” modalità di attacco…. Leggi Tutto