Soluzioni di sicurezza informatica

GDPR, da ora si fa sul serio!

Ci siamo!

Il termine finale concesso alle imprese per adeguarsi al GDPR, fissato al 19 maggio 2019 in seguito all’entrata in vigore della riforma sulla privacy con D.Lgs. n. 101/2018 per mettere in campo tutte le azioni necessarie per essere conformi con il GDPR (regolamento UE 2016/679) e il nuovo Codice della privacy, è trascorso.

Gli 8 mesi di tempo dall’entrata in vigore della riforma sulla privacy (Entrata in vigore del provvedimento D.Lgs. n. 101/2018 il 19/09/2018) per mettere in campo tutte le azioni necessarie per essere conformi con il GDPR (regolamento UE 2016/679) e il nuovo Codice della privacy, sono trascorsi, dallo scorso 19 maggio 2019 non potranno più esserci scuse!!

Il 19 maggio scorso è di fatto il scaduto termine di “grazia” per adempiere agli adeguamenti previsti dal Regolamento UE 2016/679 (GDPR) sulla protezione dei dati e dal Codice della privacy, riformato dal D.Lgs. n. 101/2018.

L’art. 22, comma 13, del D.Lgs. n. 101/2018, stabilisce infatti che per i primi 8 mesi dalla data di entrata in vigore del decreto medesimo (entrato in vigore il 19-09-2018 come indicato in gazzetta ufficiale), il Garante per la protezione dei dati personali tiene conto, ai fini dell’applicazione delle sanzioni amministrative e nei limiti in cui risulti compatibile con le disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679, della fase di prima applicazione delle disposizioni sanzionatorie.

In caso di verifiche ispettive, per non incorrere in applicazioni sanzionatorie, tutti i soggetti che trattano dati personali dovranno pertanto essere conformi con quanto indicato con GDPR (Regolamento UE 2016/679) e dal DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2018, n. 101.

Siete sicuri di essere in regola?

Per una consulenza gratuita non esitate a contattarci.

ALTRE NEWS

La scelta della vostra password è assolutamente vitale per la sicurezza delle vostre informazioni
Scegliere password efficaci è assolutamente vitale per la sicurezza delle vostre informazioni

9 SECONDI, questo è il tempo medio richiesto per trovare una password di 6 caratteri (classificata come media) da un programma di “password-cracking” che utilizza… Leggi Tutto

Presentato il nuovo rapporto Clusit 2020 sulla Sicurezza ICT in Italia

…”Nell’anno appena passato si è consolidata una discontinuità, si è oltrepassato un punto di non ritorno, tale per cui ormai ci troviamo a vivere ed… Leggi Tutto

BLUEKEEP, il rischio di una nuova ondata di RANSOMWARE !!

ATTENZIONE, Remote Desktop a rischio !! Una vulnerabilità del sevizio RDP (Remote Desktop Protocol) Microsoft , conosciuto anche come Terminal Services, consentirebbe l’esecuzione di codice… Leggi Tutto