Soluzioni di sicurezza informatica

ALLARME PHISHING A TEMA CORONAVIRUS COVID-19

Il crimine informatico non si ferma, anzi in una nuova forma di sciacallaggio digitale, approfittando di questa drammatica emergenza mondiale, sfruttando false comunicazioni su vari temi riguardanti il Coronavirus COVID-19, ne approfitta per tentare di rubare dati sensibili come le credenziali di accesso all’Home Banking, dell’accesso riservato alla Finanziaria, Dati Personali, ecc.

Oltre alla campagna di Phishing che si presenta come una email dell’ Organizzazione Mondiale della Sanità, per rubare dati personali e sensibili, anche il settore Bancario e Finanziario riscontra un elevato numero di campagne di phishing  sfruttando la tematica del Coronavirus COVID-19.

L’attività illecita consiste nell’invio di e-mail contenenti false comunicazioni urgenti da parte della Banca, in cui si invita il cliente a cliccare su un link del testo relativo la gestione e le possibili agevolazioni finanziarie messe a disposizione dalla Banca per fronteggiare l’emergenza Coronavirus Covid-19.

In realtà il link reindirizza ad un sito gestito dai cyber-criminali, dove viene richiesto di digitare le proprie credenziali per effettuare la accesso all’home banking, ma che di fatto vengono rubate.

Cosa puoi fare per proteggere i tuoi dati:

⦁ Verifica sempre l’indirizzo email del mittente e diffida di email con mittenti molto lunghi, con caratteri insoliti o che non provengano dal dominio email della propria banca;
⦁ Diffida dalle comunicazioni contenenti errori di grammatica, traduzione o strane formattazioni;
⦁ In caso di email sospette, verificane l’attendibilità contatta il subito il istituto di credito, la tua banca;
⦁ In caso di email sospette non aprire gli allegati o i link contenuti nelle email;
⦁ Tieni sempre aggiornato l’antivirus, il sistema operativo e i programmi del proprio computer e smartphone;
Segnalaci eventuali casi sospetti su www.phishing-lab.com.

Ricordiamo inoltre che in nessun caso la Banca richiede via email o telefono di fornire credenziali di accesso e dispositive ai servizi online/mobile banking e che tali informazioni non devono mai essere divulgate a nessuno.

ALTRE NEWS

BLUEKEEP, il rischio di una nuova ondata di RANSOMWARE !!

ATTENZIONE, Remote Desktop a rischio !! Una vulnerabilità del sevizio RDP (Remote Desktop Protocol) Microsoft , conosciuto anche come Terminal Services, consentirebbe l’esecuzione di codice… Leggi Tutto

Controlla se il tuo account email è stato compromesso

VERIFICA SUBITO SE LA TUA EMAIL O QUALI DATI PERSONALI SONO STATI OGGETTO DI UN DATA BREACH Un nostro servizio ti permetterà di verificare gratuitamente,… Leggi Tutto

Presentato il nuovo rapporto Clusit 2020 sulla Sicurezza ICT in Italia

…”Nell’anno appena passato si è consolidata una discontinuità, si è oltrepassato un punto di non ritorno, tale per cui ormai ci troviamo a vivere ed… Leggi Tutto